YOUTUBE 2



Una terza mostra fotografica in chiesa parrocchiale dedicata a San Giuseppe viene proposta all'inizio di questo nuovo anno pastorale.

Le immagini e i testi (tratti dalla lettera apostolica "Patris Corde" di Papa Francesco) vogliono mettere in evidenza l’aspetto educativo che questo papà straordinario ha vissuto nei confronti di quel Figlio unico che è stato affidato alle sue cure. 

pannello 1 1

0
0
0
s2sdefault


Quando cambiando il mezzo non cambia comunque la mèta

foto don cisett21

La prima (o a volte come quest’anno, la seconda) domenica di settembre, tradizionalmente all’autodromo nazionale di Monza si svolge il Gran Premio d'Italia, una delle gare classiche del Campionato mondiale di Formula 1. Questo è il quinto più antico Gran Premio nazionale dopo quelli di Francia, Stati Uniti, Spagna e Russia, pertanto motivo di grande orgoglio per noi brianzoli che ospitiamo sul nostro Territorio un evento dal carattere internazionale e su un circuito tra i più originali.

Come ben sappiamo, in questa gara sfrecciano roboanti monoposto sempre più sofisticate, veri e propri gioielli di tecnologia dal costo esorbitante, ammirate e sognate da molti.

È proprio in questo contesto che pure io prendo congedo da questa Comunità dove ho corso per alcuni anni sfrecciando sulla mia monoposto “San Giuseppe”, nel favoloso circuito “Borgomisto”!

Nei prossimi giorni, infatti, dalla vettura monoposto passerò al sidecar, dal momento che sono stato chiamato a diventare responsabile non più di una sola Comunità – appunto una “monoposto” - bensì di due Parrocchie, unite tra

loro proprio nella figura dell’unico parroco per entrambe. Appunto come un sidecar: un solo veicolo ma formato da due realtà.

Per la verità, io non ho mai provato a guidare un veicolo così. Immagino che per evitare incidenti, con questo tipo di mezzo la cosa più importante sia quella di ricordare che c’è sempre un “pezzo” di carrozzeria che sporge a lato e di cui si deve tener conto, specie nelle curve e nelle manovre. È la nuova sfida che mi viene chiesta di compiere e che faccio – per la verità dopo alcune perplessità – con fiducia, insieme a un pizzico di inconsapevole audacia e inevitabile creatività.

Una cosa resta comunque certa: al di là della tipologia del mezzo usato per la corsa – appunto una monoposto da una parte e un sidecar dall’altra – ciò che rimane invariato è l’obiettivo. Infatti, mèta di tutte le corse che le nostre Comunità affrontano – e dei piloti/preti che guidano queste “vetture speciali” - resta quello di aiutare ogni credente ad incontrare Gesù e la sua Parola. Lo strumento con cui si corre pertanto, diventa del tutto secondario rispetto all’obiettivo della corsa. Del resto, già l’Autore della Lettera agli Ebrei così ammoniva i credenti di allora: Corriamo con perseveranza nella corsa che ci sta davanti, tenendo fisso lo sguardo su Gesù” (cf 12,1-2).

Mentre lascio a don Roberto questa fantastica monoposto che con orgoglio ho guidato per undici anni, chiedo a voi la preghiera perché io possa condurre con gioia, sicurezza e verso la giusta mèta, il nuovo sidecar che mi viene messo tra le mani.

Sempre con amicizia e un caloroso abbraccio!

                                                                                                                                           don Claudio

0
0
0
s2sdefault


I PASSI DEL CAMMINO

Giunto (quasi) al termine di un cammino durato undici anni e vissuto insieme in questa Comunità, ho voluto raccogliere in un libro-ricordo alcuni momenti del percorso compiuto insieme.

Sono i passi che abbiamo percorso insieme, settimana dopo settimana e anno dopo anno, nella consapevolezza che noi cristiani siamo e rimarremo sempre dei “pellegrini nella Storia” chiamati dal Maestro ad essere “seminatori di gioia e di speranza”in qualsiasi luogo vivremo e cammineremo.

don Claudio

0
0
0
s2sdefault


BIG BEN

Cammini che si chiudono e altri che si aprono

Inizia la settimana che chiude quest’anno scolastico, vissuto in modo alquanto tormentato causa pandemia in corso. Suona pertanto la campanella che archivia questo ulteriore percorso scolastico.

Anche per me in questi giorni suona la campanella di fine corsa. Infatti, dopo undici anni, termina il percorso che ho compiuto con voi in questa Comunità!

0
0
0
s2sdefault


Proseguono le iniziative della nostra Parrocchia per lo speciale anno dedicato a San Giusppe.

Questa nuova mostra fotografica, allestita in chiesa in occasione della Festa Patronale ed in concomitanza con la Giornata del Lavoro del 1° maggio, mette in risalto la figura di Giuseppe in riferimento al tema del lavoro.

pannello 1

0
0
0
s2sdefault



DON MAURO 2La Comunità parrocchiale di San Giuseppe in Borgomisto ti porterà sempre nel cuore!

Leggi qui il testamento spirituale di Don Mauro.

0
0
0
s2sdefault


delpini 19marzo21 s giuseppeSignificativo momento comunitario vissuto dalla nostra Parrocchia domenica 21 marzo alla celebrazione delle ore 18.00 con la presenza dell'Arcivescovo Mario Delpini

A lui, pastore e guida della Chiesa ambrosiana,  il nostro grazie per aver fatto sentire la sua cordiale vicinanza alla nostra Comunità, proprio nei giorni della ricorrenza del nostro Patrono San Giuseppe di cui celebriamo quest'anno un anno speciale a lui dedicato.

Qui sotto puoi vedere alcuni momenti della celebrazione. 

 

 

0
0
0
s2sdefault


In occasione dello speciale anno dedicato a S. Giuseppe, nei giorni che precedono la Festa del Papà, in  chiesa parrocchiale è possibile visitare una mostra di pannelli fotografici che richiama la figura di S. Giuseppe mettendo in evidenza alcune caratteristiche con cui egli ha saputo vivere la sua paternità  nei confronti di Gesù. 

1 PANNELLO DOPPIO

0
0
0
s2sdefault


edith steincalcio giornata memoria21

 

 

 

 

 

     

 

CLICCA SULLE IMMAGINI PER APRIRE IL VOLANTINO

0
0
0
s2sdefault


UNA PAROLA PER TE NOVENA SEMINARIO

Sul canale YouTube della Parrocchia ogni giorno alle 19 viene caricato un video di commento al Vangelo del giorno preparato dai Seminaristi del Seminario di Venegono

clicca sull'immagine per collegarti a YouTube

 

0
0
0
s2sdefault


CATECHESI AVVENTO

 Puoi rivedere gli interventi di catechesi in tempo di Avvento sul canale YouTube.

Qui sotto trovi la traccia degli ultimi due incontri di don Andrea.

Clicca sulle immagini per leggere la scheda.

foto catechesi 2

foto catechesi 3

0
0
0
s2sdefault


assemblea cammino anno 20 21Con il necessario distanziamento e le dovute misure anti-Covid, giovedì 17 settembre nella palestra dell'oratorio SDS si è svolta la serata di presentazone del cammino comunitario dell'anno pastorale 2020-21.

Come sottolineato dal Parroco don Claudio, il cammino comunitario di quest'anno non può non tenere presente il momento di svolta e di cambiamento che stiamo vivendo, sia per l'emergenza  che abbiamo vissuto e che ci vede tutt'ora coinvolti per la pandemia da Covid-19 che  per  il  trasferimento di don Alessio ad altra Parrocchia e quindi la mancanza di un prete per l'oratorio. 

Il testo di riferimento è quello di Luca 24 (13-35) con la vicenda dei discepoli di Emmaus che, stanchi e sfiduciati si erano allontanati da Gersusalemme ma, avendo incontrato il Signore che aveva aperto loro gli occhi e che avevano riconosciuto nello spezzare il pane,  "partirono senza indugio" e tornarono alla loro comunità, pieni di gioia, di coraggio e di speranza, portando il messagio di Gesù risorto.

Anche alla nostra Comunità di San Giuseppe è chiesto di ri-partire, guardando avanti con fiducia e con speranza. 

Qui a lato trovi il testo completo del programma e qui sotto alcune foto della serata. 

 WhatsApp Image 2020 09 19 at 07.21.31

 

0
0
0
s2sdefault


Pensieri sfusi dopo una esperienza significativa

 

tavolozza calabria

Sette giorni nella Locride mi hanno fatto percepire qualcosa della terra di Calabria. Terra spesso agli onori della cronaca per le nefandezze di alcuni e poco invece per le meraviglie che altri compiono in modo silenzioso ma tenace.

Lasciando ad altra occasione il racconto dei tanti incontri avuti, qui in modo sommesso e semplice, voglio invece evidenziare alcuni aspetti che ho riscontrato durante questa breve permanenza.

Lo faccio attraverso una carrellata di colori, visto che questa Terra ne può sfoggiare molti sulla sua tavolozza.

0
0
0
s2sdefault


CORSO FORMAZIONE TEOLOGIA PER LAICI ZONA VII - 4° ANNO

CORSO TEOLOGIA 21 22 P1

LOGO SCUOLA

Vai all'inizio