YOUTUBE 2



festa oratorio 2021

0
0
0
s2sdefault


  attività oratorio 2021                                                                                                                                                                                                                               

 

                                                                      

0
0
0
s2sdefault


Una terza mostra fotografica in chiesa parrocchiale dedicata a San Giuseppe viene proposta all'inizio di questo nuovo anno pastorale.

Le immagini e i testi (tratti dalla lettera apostolica "Patris Corde" di Papa Francesco) vogliono mettere in evidenza l’aspetto educativo che questo papà straordinario ha vissuto nei confronti di quel Figlio unico che è stato affidato alle sue cure. 

pannello 1 1

0
0
0
s2sdefault


Quando cambiando il mezzo non cambia comunque la mèta

foto don cisett21

La prima (o a volte come quest’anno, la seconda) domenica di settembre, tradizionalmente all’autodromo nazionale di Monza si svolge il Gran Premio d'Italia, una delle gare classiche del Campionato mondiale di Formula 1. Questo è il quinto più antico Gran Premio nazionale dopo quelli di Francia, Stati Uniti, Spagna e Russia, pertanto motivo di grande orgoglio per noi brianzoli che ospitiamo sul nostro Territorio un evento dal carattere internazionale e su un circuito tra i più originali.

Come ben sappiamo, in questa gara sfrecciano roboanti monoposto sempre più sofisticate, veri e propri gioielli di tecnologia dal costo esorbitante, ammirate e sognate da molti.

È proprio in questo contesto che pure io prendo congedo da questa Comunità dove ho corso per alcuni anni sfrecciando sulla mia monoposto “San Giuseppe”, nel favoloso circuito “Borgomisto”!

Nei prossimi giorni, infatti, dalla vettura monoposto passerò al sidecar, dal momento che sono stato chiamato a diventare responsabile non più di una sola Comunità – appunto una “monoposto” - bensì di due Parrocchie, unite tra

loro proprio nella figura dell’unico parroco per entrambe. Appunto come un sidecar: un solo veicolo ma formato da due realtà.

Per la verità, io non ho mai provato a guidare un veicolo così. Immagino che per evitare incidenti, con questo tipo di mezzo la cosa più importante sia quella di ricordare che c’è sempre un “pezzo” di carrozzeria che sporge a lato e di cui si deve tener conto, specie nelle curve e nelle manovre. È la nuova sfida che mi viene chiesta di compiere e che faccio – per la verità dopo alcune perplessità – con fiducia, insieme a un pizzico di inconsapevole audacia e inevitabile creatività.

Una cosa resta comunque certa: al di là della tipologia del mezzo usato per la corsa – appunto una monoposto da una parte e un sidecar dall’altra – ciò che rimane invariato è l’obiettivo. Infatti, mèta di tutte le corse che le nostre Comunità affrontano – e dei piloti/preti che guidano queste “vetture speciali” - resta quello di aiutare ogni credente ad incontrare Gesù e la sua Parola. Lo strumento con cui si corre pertanto, diventa del tutto secondario rispetto all’obiettivo della corsa. Del resto, già l’Autore della Lettera agli Ebrei così ammoniva i credenti di allora: Corriamo con perseveranza nella corsa che ci sta davanti, tenendo fisso lo sguardo su Gesù” (cf 12,1-2).

Mentre lascio a don Roberto questa fantastica monoposto che con orgoglio ho guidato per undici anni, chiedo a voi la preghiera perché io possa condurre con gioia, sicurezza e verso la giusta mèta, il nuovo sidecar che mi viene messo tra le mani.

Sempre con amicizia e un caloroso abbraccio!

                                                                                                                                           don Claudio

0
0
0
s2sdefault


CORSO FORMAZIONE TEOLOGIA PER LAICI ZONA VII - 4° ANNO

CORSO TEOLOGIA 21 22 P1

LOGO SCUOLA

Vai all'inizio